non puoi copiare i contenuti.
Carta dei servizi - CTA FAUNI
15203
page-template-default,page,page-id-15203,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-17.1,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.5.2,vc_responsive

Carta dei servizi

Premessa

La Carta dei Servizi, istituita con il Decreto Legge n. 163 del 12/05/95, convertito con Legge n. 273 dell’11/07/95, è il documento (con il quale ogni struttura sanitaria, pubblica o privata, deve procedere alla propria presentazione) redatto da ogni struttura sanitaria, pubblica o privata con la finalità di rendere note agli utenti, alle famiglie e ai Dipartimenti di Salute Mentale (DSM), le modalità attraverso cui la Comunità eroga le proprie prestazioni e i servizi offerti al cittadino.

 

La Carta dei Servizi, oltre a conferire a ciascun utente il diritto all’informazione, rappresenta lo strumento di tutela dei diritti di ogni singolo utente ricoverato e costituisce un importante dispositivo di controllo per ciascun cittadino, al fine di verificare la rispondenza ai servizi offerti. Essa, inoltre illustra le modalità di presentazione di reclami contro gli atti o i comportamenti che possano negare o limitare la fruibilità delle prestazioni di assistenza sanitaria da parte di ogni singolo cittadino.

 

L’obiettivo che la CTA Fauni intende conseguire con questo documento è quello di coinvolgere ciascun cittadino utente nella gestione del proprio stato di salute, mettendolo nelle condizioni di conoscere, scegliere e verificare le prestazioni sanitarie che gli vengono fornite. Pertanto, attraverso la somministrazione e la compilazione di specifici questionari si garantisce la trasparenza e l’efficacia di tutte le attività connesse alla diagnosi e alla cura della persona che necessita della relativa assistenza.

 

A ciascun cittadino utente si chiede, pertanto, di collaborare con tutto il nostro personale, per poterci consentire di offrire la dovuta assistenza nel rispetto della normativa vigente e principalmente dei principi etici ed umani che devono essere sempre presenti.

 

Le nostre prestazioni, finalizzate a dare una risposta globale ai bisogni primari di ciascun utente, si possono così sintetizzare: a) assistenza sanitaria; b) trattamento farmacologico; c) colloqui psicoterapeutici individuali e di gruppo; d) assistenza e sostegno nella cura della persona; e) inserimenti lavorativi; f) attività di socializzazione; g) pratica delle attività domestiche; h) attività fisica e di svago; i) coinvolgimento della famiglia; l) attività formativa professionale.

 

 

 

La storia e i principi fondamentali

 

 

La  CTA FAUNI, inizia la sua attività il 02/01/2003 per opera del dott. Alberico Fasano, il quale nel corso dei precedenti anni aveva dato inizio ad un progetto di riconversione e di ristrutturazione di un complesso alberghiero denominato “Villaggio dei Fauni”, sito nella zona di villeggiatura più esclusiva del Comune di Castelbuono (Palermo), ad una giusta distanza dal centro urbano.

Il progetto mirava a creare una struttura sanitaria che potesse fornire all’utente psichiatrico un luogo di cura lontano dai canoni ospedalieri, che potesse garantire l’avvio di un serio percorso terapeutico riabilitativo, favorito al contempo dalla presenza di una natura circostante particolarmente lussureggiante, che agevola l’utente ricoverato nel portare a termine il percorso terapeutico riabilitativo intrapreso.

La Comunità FAUNI è situata all’interno del bosco madonita e il suo nome trae origine dal “Fauno” figura mitologica e divinità protettrice dei greggi e dei boschi, dalle diverse sembianze e dalla triplice natura (animale, uomo, Dio). Un personaggio guida che con la sua voce riportava verso la retta via gli esseri umani smarriti. Allo stesso modo la CTA Fauni rappresenta per gli utenti ricoverati un luogo di cura in cui la persona portatrice di un disagio psichico si riappropria delle sua vita interiore.

I principi fondamentali cui si ispira la presente “Carta dei servizi” sono:

  • l’eguaglianza di tutti gli utenti nell’erogazione delle prestazioni e dei servizi, senza distinzione di sesso, razza, lingua, religione ed opinioni politiche;
  • l’imparzialità nei comportamenti, ispirata a criteri di oggettività ed imparzialità;
  • la continuità delle prestazioni, che devono essere regolari e senza interruzioni;
  • il diritto di scelta, nel rispetto della normativa vigente;
  • la riservatezza in attuazione delle disposizioni vigenti in materia di privacy;
  • l’efficienza delle prestazioni e dei servizi;
  • l’adozione di misure idonee atte a garantire la più ampia soddisfazione;
  • la chiarezza e la trasparenza delle informazioni fornite.

 

 

 

La struttura

 

La  CTA FAUNI, accreditata al Sistema Sanitario e convenzionata con l’Azienda Sanitaria Provinciale di Palermo, è una struttura residenziale ad indirizzo riabilitativo per utenti affetti da patologie di competenza psichiatrica.

Ospita utenti di entrambi i sessi, di età compresa tra i 18 anni e i 60 anni.

L’inserimento avviene su proposta del Modulo Dipartimentale di Salute Mentale competente per territorio, che elabora il programma terapeutico individualizzato (PTI) che viene sottoposto all’autorizzazione del Dipartimento di Salute Mentale e successivamente attuato durante la permanenza presso la CTA FAUNI.

Per quanto riguarda la durata del percorso terapeutico riabilitativo, si specifica che è regolamentato da una norma legislativa di recente pubblicazione.

 

La CTA Fauni, conforme agli standard strutturali, funzionali ed organizzativi previsti dalla normativa vigente, dispone di N.20 posti letto, ed così strutturata:

 

N.4 camere da letto rispettivamente di quattro posti letto ciascuna, munite di bagno con doccia, telefono e riscaldamento.

N.2 camere da letto rispettivamente di due posti letto ciascuna, munite di bagno con doccia, telefono e riscaldamento.

Sala da pranzo.

Soggiorno e sala TV.

  1. 2 Ambulatori per i medici psichiatri.
  2. 2 Ambulatori per l’equipe multidisciplinare.

Infermeria.

Laboratori per le attività riabilitative (lab. estetico, lab. artigianale, lab. di attività motoria).

Cucina.

Lavanderia.

Parcheggio privato.

Terreno circostante di oltre 10.000 metri quadri.

N.3 automezzi a 7 e 9 posti.

 

Norme comportamentali:

  • non è consentito l’uso di biancheria personale da letto e da bagno;
  • per gli oggetti di valore o danaro che non vengano consegnati in Amministrazione, si declina ogni responsabilità;
  • è fatto divieto di fumare negli ambienti al chiuso;
  • è fatto divieto di uscire fuori dalla CTA Fauni se non autorizzati;
  • è dovere di tutti gli utenti rispettare gli orari di riposo sia giornaliero che notturno
  • per coloro che desiderano svolgere attività ricreative è disponibile la sala soggiorno fino alle ore 22, 00.

 

 

 

Le modalità di ingresso e di dimissione

 

La richiesta di inserimento in CTA va presentata al Modulo Dipartimentale di Salute Mentale (MDSM) competente per territorio, il quale, dopo avere esaminato le condizioni di ammissibilità attraverso l’intervento di un gruppo di lavoro multidisciplinare, costituito da un medico psichiatra, da uno psicologo e da un assistente sociale, elabora  il progetto terapeutico riabilitativo personalizzato (PTRP) e lo invia al Dipartimento di Salute Mentale (DSM) dell’Azienda Sanitaria Provinciale (ASP) di Palermo.  Quest’ultimo, dopo avere verificato gli aspetti di propria competenza, emette il relativo provvedimento di autorizzazione al ricovero, notificandolo al MDSM ed alla nostra CTA.

 

Al progetto terapeutico individuale (PTI) sono ammessi gli utenti di sesso maschile e femminile maggiorenni, affetti da disturbi psichiatrici, con tendenza alla ricaduta ed alla riduzione del grado di autonomia nella vita di relazione, che necessitano di un trattamento in regime residenziale. Il PTI, pertanto, indica le attività che consentono ad ogni singolo utente di raggiungere una sempre più accentuata capacità di autonomia.

 

È quasi sempre determinante il ruolo della famiglia, la quale deve garantire un convinto e costante raccordo con gli operatori, sin dal momento del ricovero dell’utente, il quale deve essere rassicurato ad accettare e rispettare le regole della Comunità.

Una volta autorizzato l’inserimento l’utente fa il suo ingresso in CTA e l’equipe multidisciplinare, a seguito di un periodo di osservazione redige un PTI.

 

Documenti necessari per l’ingresso

 

  • Documento di Identità
  • Codice Fiscale
  • Tessera Sanitaria
  • Libretto sanitario
  • Esenzione per patologia
  • Eventuale documentazione sanitaria precedente
  • Eventuale documentazione che attesti l’invalidità civile e amministrazione di sostegno

 

Le dimissioni possono avere luogo:

  • per rinunzia al progetto terapeutico/riabilitativo, avanzata dall’utente o da un familiare;
  • per trasferimento obbligatorio ad altra struttura sanitaria o socio/sanitaria;
  • per conclusione del progetto terapeutico riabilitativo.

 

 

 

L’equipe multidisciplinare

 

È costituita da:

  • Un medico psichiatra con il ruolo di Direttore Sanitario.
  • Un medico psichiatra responsabile delle attività riabilitative.
  • Due psicologi e Psicoterapeuti.
  • Un pedagogista.
  • Un assistente sociale e mediatore familiare.
  • Due educatori professionali.
  • Un tecnico della riabilitazione psichiatrica.
  • Due animatori socioculturali.
  • Sei infermieri professionali.
  • Un impiegato amministrativo.
  • Un cuoco e un aiuto cuoco.
  • Sei operatori socio assistenziali (OSA).

 

La formazione e l’aggiornamento professionale del personale di ogni ordine e grado rappresenta uno dei punti di forza di tutta l’attività lavorativa.

 

 

Le visite dei parenti

 

 

Le visite dei familiari, sono permesse tutti i giorni al mattino tra le ore 10,00 e le 12,00 ed al pomeriggio tra le ore 16,00 e le ore 18,00. Per una migliore gestione delle attività riabilitative le visite vanno preventivamente programmate e concordate con l’equipe sanitaria.

 

 

 

Le attività terapeutico-riabilitative

 

Obiettivo primario di tutte le nostre attività è il costante miglioramento della qualità di vita di ogni singolo utente. Nonché, l’integrazione sociale, attuata attraverso una incessante attività di partecipazione alla vita interna ed esterna della Comunità, favorendo il continuo contatto umano, le visite a luoghi pubblici e privati di particolare interesse, la presenza ai riti religiosi, la partecipazione ad eventi culturali, sportivi e di semplice svago.

 

L’attività riabilitativa, individualizzata e di gruppo, si propone di intervenire nelle seguenti aree:

– area psicopatologica;

– area della cura di sé/ambiente;

– area socio-relazionale;

– area psicoeducativa;

– area delle abilità sociali.

 

La giornata tipo nella quale vengono svolte tutte le attività terapeutiche e riabilitative viene scandita dalla somministrazione dei pasti principali:

  • Prima colazione 08,30 – 09,00
  • Pranzo     13,10 – 14,00
  • Cena     19,00 – 19,45

 

 

 

I reclami

 

La funzione di tutela dell’utente viene attuata sia attraverso il reclamo, che può essere formulato per iscritto oppure verbalmente, sia attraverso le segnalazioni. L’utente e la famiglia possono segnalare eventuali carenze e fornire spunti di miglioramento rivolgendosi al personale della CTA in generale.

 

La CTA Fauni si impegna ad evadere sia il reclamo che le segnalazioni entro il più breve tempo possibile e comunque non oltre dieci giorni dall’avvenuto ricevimento.

 

La Privacy

 

La CTA rispetta gli standard di adeguamento alla normativa vigente in tema di privacy Decreto n. 101/2018 del 10 Agosto 2018.

 

 

 

 

Come raggiungere la nostra struttura sanitaria psichiatrica:

 

In auto:

Autostrada A20 PA-ME uscita Castelbuono al Km. 27 –   Strada Statale 286 direzione  Castelbuono;

In treno:

da Palermo a Cefalù e viceversa una corsa ogni ora (durata del viaggio 50 minuti circa)

In autobus:

da Palermo a Castelbuono e viceversa numerose corse quotidiane (durata del viaggio 90 minuti circa)

da Castelbuono a Cefalù e viceversa numerose corse giornaliere

 

(Ultima revisione 10.01.2018)